Discografia PDF Stampa E-mail
Domenica 06 Novembre 2011 14:53
Bozzi bozzi 2 dominante
Nel 2000 parte il progetto di valorizzazione dell'opera del compositore bovolonese Paolo Bozzi (1554-1628), dopo il ritrovamento dei manoscritti originali della musica dei suoi madrigali negli archivi della Parrocchia di Bovolone (VR). Grazie al certosino lavoro del maestro Piergiorgio De Guidi, le composizioni vengono recuperate e riportate in vita nell'esecuzione del Coro Ducale Paolo Bozzi, costituito in seno al progetto Bozzi. L'opera di Bozzi, in particolare la sua musica sacra viene diffusa dalla Corale S. Biagio di Bovolone, diretta sempre da Piergiorgio De Guidi, assieme a quella di un altro grande compositore della zona, il legnaghese Antonio Salieri, nell'ambito di un secondo progetto, denominato La Dominante. Grazie a queste significative iniziative culturali, la corale S. Biagio ed il coro ducale Paolo Bozzi, si esibiscono in una serie di concerti nei luoghi frequentati dai due compositori: Bovolone e Legnago innanzitutto, fino a importanti piazze come la chiesa di S. Tommaso a Verona, la chiesa dei Frari a Venezia, la Minoritenkirchen e la cattedrale di S. Stefano a Vienna. In queste occasioni ho collaborato in veste di solista e corista, partecipando anche all'incisione (ad uso privato) delle composizioni eseguite nei concerti.
perosiana perosi datiperosi requiem canti rocciosi
E' sempre degli anni 2000 la collaborazione con il Coro polifonico Castelbarco di Avio (TN) ed il Coro Accademia I Filarmonici di Verona, entrambi preparati e diretti dal M. Luigi Azzolini. Con il coro Castelbarco diretto per l'occasione dal M. Arturo Sacchetti vengo incisi i CD con la musica sacra di don Lorenzo Perosi: la Missa Pontificalis e la Messa da Requiem, con l'orchestra I Virtuosi Italiani. Dell'orchestra ed il coro Accademia I filarmonici è invece l'incisione della suite per coro maschile e orchestra d'archi Canti Rocciosi, una composizione di Giovanni Sollima commissionata dall'Apt del Trentino nel 2002 per celebrare l'anno internazionale della montagna. Quest'ultimo progetto mi ha visto impegnato anche nei concerti promozionali dell'Apt organizzati in Italia (Trento - Teatro Sociale, Verona - Teatro Nuovo, Milano - Teatro Dal Verme, Roma - Auditorium dell'Accademia di S. Cecilia) e in Europa (Monaco di Baviera - Prinzregenten Theater, Londra).